Loading...

Human Blood Detection Dog

OMMPS XIV, la strage di Utoya

La terza edizione dell’OMMPS si è svolta nei giorni dal 04 al 06 aprile 2014 tra la Torre Medicea di Vada (via di Marina, 15, Vada, LI), il piazzale tra via delle Saracine e via Bernardino Telesio (Vada, LI) e la sala conferenze della Pubblica Assistenza di Rosignano, interessando anche personale appartenente al Nucleo cinofilo del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, al Nucleo Cinofilo dei Carabinieri di Firenze, a progetti riguardanti metodiche aeree dei velivoli VDS e UAV (Woodford Project) e organi addetti all’assistenza e al soccorso in mare.

Lo scenario d’intervento
Lo scenario esecutivo è stato stavolta parzialmente ispirato ai tragici attentati terroristici accaduti in Norvegia il 22 luglio 2011 a Utoya. Lo scenario d’intervento, riadattato contestualmente allo svolgimento dell’esercitazione, ha previsto quindi l’ipotetico attacco in forze ad un campo scout da parte di un gruppo di uomini pesantemente armati, i quali, nella nottata precedente, erano riusciti nell’intento di far esplodere, ipoteticamente, una bomba nei pressi degli stabilimenti Solvay. Dalla telefonata di soccorso eseguita da una delle vittime durante la fuga e diramato quindi l’allarme, ne conseguirà il tempestivo intervento delle Forze dell’Ordine per la rimozione della minaccia violenta. Consecutivamente alle prime fasi investigative, accertata la presenza sul posto della stessa auto impiegata la sera precedente, sono stati compiuti rilevamenti di sostanze esplosive dal nucleo cinofilo tedesco (Diensthunde Rhein-Main). Recuperata la responsabile del gruppo scout, testimone-chiave, fornendo essa stessa i numeri telefonici di tutti i partecipanti al campo scout, le squadre operative sono state coinvolte in un mini-processo investigativo, preliminare alle ricerche, realizzatosi sostanzialmente nell’identificazione dell’area d’interesse grazie alla possibilità di porre n°4 domande, per mezzo di telefonata, ai relativi scomparsi proprietari dei numeri telefonici.

Adesioni partecipative
Hanno partecipato alla terza edizione dell’Operazione multidisciplinare e multinazionale per la ricerca di persone scomparse ritenute vive, decedute o lese, ed eventi inerenti connessi le seguenti adesioni partecipative: Reparto Investigazioni Scientifiche Carabinieri Roma; Reparto Operativo Nucleo Investigativo Carabinieri di Livorno; Nucleo Cinofilo Carabinieri Firenze; Nucleo Cinofilo Soccorso Alpino Guardia di Finanza; U.S. Army Criminal Investigation Command; Diensthunde Rhein Main – Germania; Igea S.a.s. ; Woodford Project; I.Fo.R.Lab. – Investigative and Forensic Resources Laboratory ; C.A.S.M. – Centro Assistenza e Soccorso in Mare; Giubbe Verdi Compagnia Alta Maremma; Nucleo cinofilo ANPAS Toscana (P.A. Rosignano/P.A. Lucca/P.A. Signa/P.A. Casentino); Croce Verde di Lucca; Nucleo Cinofilo Misericordia Firenze; Gruppo Cinofilo Argo La Spezia; Gruppo Cinofilo Fiamme Gialle Toscana; Gruppo Cinofilo V.A.B. Arcetri – Vigilanza Antincendio Boschivo (FI) e collaborazione del Caffè Monticelli di Rosignano Solvay.

Patrocini concessi
Sono stati concessi per questa edizione il Patrocinio del Comune di Rosignano Marittimo e del Ministero dell’Interno.