Loading...

Human Blood Detection Dog

Informazioni e contatti

La Human Blood Detection Dog (H.B.D.D.) – Unità cinofile e tecnologie per la ricerca di tracce ematiche e resti umani è un progetto di ricerca fondato nel 2007 da Micheli Giacomo e Scavongelli Vincenzo, con l’intento di applicare in campo forense doti e capacità olfattive proprie dei soggetti canini specificatamente addestrati.

In tal modo è stato possibile coadiuvare le Forze dell’Ordine nell’individuazione di tracce ematiche latenti, anche difficilmente raggiungibili, resti umani, cadaveri, corpi contundenti e armi da punta o da taglio eventualmente utilizzati per compiere il delitto, sempre operando nella completa tutela e salvaguardia della scena del crimine.

La missione cui è votata l’H.B.D.D. è quella di raggiungere l’obiettivo finale con efficienza ed efficacia, abbinando ambiti scientifici, cinofili e tecnologici.
Le attività di ricerca ed i protocolli d’intervento sul campo sono così valutati, ed applicati, attraverso un approccio multidisciplinare, inteso come punto d’incontro e d’integrazione tra i diversi ambiti d’interesse, permettendo un’ottimizzazione della gestione e conduzione dell’intervento stesso ed un’implementazione delle risorse impiegabili.

Perseguendo tali intenti vengono approfondite tematiche operative mediante la conduzione di studi sperimentali di ricerca che contribuiscano allo sviluppo ed elaborazione di strategie e metodologie sempre più efficaci, puntuali ed efficienti, ma soprattutto specificatamente sviluppate per le diverse tipologie di intervento.

Nella prosecuzione degli intenti precedentemente descritti, la H.B.D.D. si adopera anche in attività di formazione teorico-pratica specifica mediante corsi, stage e seminari, organizzando anche a cadenza annuale dal 2012 operazioni esercitative congiunte multidisciplinari e multinazionali (OMMPS-xx) il cui obiettivo fondamentale è quello di simulare la pianificazione e la conduzione di un’operazione di ricerca di più persone scomparse ritenute vive, decedute o lese, in ambito giudiziario.
Queste simulazioni sono finalizzate allo scambio reciproco di esperienze e di capacità nella ricerca di persone scomparse; sono inoltre finalizzate al confronto di metodologie d’intervento differenti coinvolgendo personale appartenente alle Forze dell’Ordine, italiane ed estere, ad Associazioni diverse, anche estere, Agenzie private e specialisti.

CONTATTI:
Vincenzo Scavongelli: 3479173062
Giacomo Micheli: 3381810722

info@hbdd.info
info@pec.hbdd.info
formazione@hbdd.info

Centro addestramento:
via Giovanni Pascoli, s.n.c., 57016, Rosignano Solvay – Livorno