Loading...

Human Blood Detection Dog

OMMPS XV, la terra promessa…

La quarta edizione, svoltasi nei giorni dal 20 al 22 marzo 2015, ha visto articolarsi e svolgersi le fasi didattico – formative alternate all’esecuzione della simulazione d’intervento vera e propria tra la Sala Conferenze della Pubblica Assistenza di Rosignano (via delle Pescine, 196, Rosignano Solvay, LI) e le aree circostanti Piazza del Mercato (Rosignano Solvay, LI), dove era stato allestito il centro di coordinamento delle operazioni.

Lo scenario d’intervento
Lo scenario, parzialmente basato sull’operazione ‘Terra Promessa 2’, condotta dal Nucleo investigativo dei Carabinieri di Sassari, è stato riadattato alle esigenze addestrative e operative. L’ipotetico contesto di svolgimento riguardava le attività criminali di alcuni individui arrestati per associazione per delinquere finalizzata al traffico di esseri umani, droga, armi ed esplosivi, riduzione e mantenimento in schiavitù, reati inerenti alla prostituzione e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Tali individui prelevavano forzatamente esseri umani dai propri paesi di origine (coste del Nord Africa) e li costringevano, pena sevizie e ritorsioni sui congiunti rimasti nella terra natia, nell’esecuzione delle proprie attività illecite. L’antefatto, specificatamente collegato all’esercitazione e causa scatenante delle operazioni di ricerca, si è realizzato, ipoteticamente, nella serata di venerdì 20 marzo 2015, nel tentativo di fuga di due prigionieri, sfociato in una violenta colluttazione e con la conseguente uccisione di uno degli aguzzini che li aveva scoperti. Ne seguirà una chiamata alle Forze dell’Ordine che innescherà le operazioni. Lo scenario d’intervento ha riguardato la ricerca di altri prigionieri, ritenuti vivi e/o lesi, datisi alla fuga, la ricerca di resti umani conseguenti alle uccisioni di altri prigionieri, la ricerca di armi ed esplosivi appartenenti al gruppo criminale e da essi occultati, la ricerca di eventuali intermediari dell’organizzazione criminale, ritenuti non offensivi, presenti nei territori d’interesse.

Adesioni partecipative
Sono state riscontrate nella quarta edizione dell’Operazione multidisciplinare e multinazionale per la ricerca di persone scomparse ritenute vive, decedute o lese, ed eventi inerenti connessi le seguenti adesioni partecipative: Reparto Operativo Nucleo Investigativo Carabinieri di Livorno; Carabinieri di Firenze; Nucleo Cinofilo Guardia di Finanza di Livorno; Nucleo Cinofilo del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza; Cap. Luigi Perri, Comandante di Compagnia Carabinieri Massa Marittima (GR), Dr.ssa Isabella Spinetti (Università di Pisa), Dr. David Forni (Università di Pisa); Dr.ssa Simona Minozzi (Università di Pisa); Dr.ssa Alessandra Bacci, (Università di Pisa); Dr. Fulvio Bartoli (Università di Pisa); Avv. Nicodemo Gentile (Presidente Penelope Toscana); Dr.ssa Carbone Concita (psicologa-psicoterapeuta Gestalt); Dr.ssa Diverio Silvana (Università di Perugia); Sig.re Diana e Anna Rita Proia (familiari del Sig. A. Proia); Diensthunde Rhein-Main – Germania; Reddingshonden Hulpdienst Holland – Olanda; Gruppo Volo Collesalvetti; Giubbe Verdi Compagnia Alta Maremma; ANPAS Toscana (P.A. Rosignano/ P.A. Colle Val d’Elsa/ P.A. Alta Val di Cecina/ P.A. Siena); Gruppo Cinofilo Fiamme Gialle Toscana e Akela Onlus.

Patrocini concessi
Sono stati concessi per questa edizione il Patrocinio del Comune di Rosignano Marittimo e del Ministero dell’Interno.